Cosa si fa durante un viaggio zaino in spalla?

Ogni itinerario per backpackers è unico; in effetti, ci sono delle caratteristiche ben precise per ciascuno ma ciò che tutti i viaggi zaino in spalla hanno in comune è il fatto di vivere in prima persona delle esperienze.
Non sarete mai spettatori passivi ma veri protagonisti in ogni momento del viaggio.
 
Cosa potreste fare durante un viaggio zaino in spalla? Ecco alcune possibilità:

Muoversi con mezzi di trasporto “speciali”: il viaggio inizia proprio con gli spostamenti, oltre ai classici mezzi ai quali siamo tutti abituati (l'aereo o il pullman). Si useranno ad esempio i mezzi propri del luogo o comunque i più adatti ad attraversarlo, in modo da potersi godere ogni attimo anche durante i trasferimenti. Si prenderanno i trasporti pubblici (treni, piccoli bus adatti per raggiungere anche le zone più lontane dal turismo di massa) ma anche qualcosa di insolito (canoe, giunche, 4x4, cavalli...).

Entrare a contatto con la popolazione: un luogo non lo si conosce davvero fino a quando non si conoscono i suoi abitanti.
Durante un viaggio zaino in spalla si avrà modo di trascorrere del tempo con le comunità locali, assaporando l'atmosfera della vita quotidiana.
In alcune destinazioni, le famiglie del posto apriranno perfino le porte delle loro case per ospitare i backpackers per la notte e condividere un pasto caldo.
Dalle grandi città caotiche e rumorose ai villaggi di montagna raggiungibili solo a piedi, alla fine del viaggio si tornerà a casa quasi come una persona del luogo visitato.

Dormire in location insolite: nei viaggi zaini in spalla anche dormire può rivelarsi un'entusiasmante avventura. Ad accogliere i viaggiatori alla fine della giornata non ci saranno necessariamente hotel o classici villaggi turistici.
Si può dormire in tende, rifugi, giunche, monasteri, yurte, posada, ryokan, campi tendati e perfino capsule hotel.
Queste sono solo alcune delle tipologie di alloggi che è possibile sperimentare durante uno dei nostri viaggi zaino in spalla.

Viaggiare nel tempo attraverso la storia: punti focali degli itinerari saranno sempre i luoghi di maggiore interesse storico, siti archeologici, templi e santuari.
I nostri viaggiatori passeggiano fra le bellezze di antiche rovine custodite nel cuore di una foresta pluviale e e restano senza fiato quando, dopo un lungo trekking, si ritroveranno davanti lo spettacolo di un tempio di montagna perfettamente conservato.

Divertimento e adrenalina con attività ed escursioni: viaggiare zaino in spalla vuol dire anche navigare su una canoa tipica in Madagascar, fare trekking in Perù, girare la Namibia in 4x4, andare a cavallo in Brasile o farsi fare un tatuaggio dall'ultima tatuatrice tradizionale nelle Filippine... Queste sono solo alcune delle numerose esperienze che possono essere vissute durante un “viaggio zaino in spalla”.
Ogni viaggio sarà arricchito da qualche esperienza davvero speciale che permetterà di assaporare ancora di più la bellezza del paese scelto.

Assaggiare cibi locali: un luogo lo si conosce anche attraverso i suoi piatti tipici, questo è certo.
Durante un viaggio zaino in spalla consigliamo di dimenticare i fastfood o le pallide imitazioni della cucina italiana all'estero.
Piuttosto, molto meglio assaggiare la cucina tipica, prediligendo i ristoranti e i locali caratteristici e meno conosciuti.
Ancor meglio: l'ideale è gustare i piatti cucinati direttamente dagli abitanti del posto sui fornelli delle loro case!

 

Newsletter X

Non perderti le migliori offerte della settimana!
Lascia qui la tua email per ricevere ogni settimana le offerte più interessanti e uniche!